domenica 25 febbraio 2018 -
Sei il visitatore numero: 110.171
Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti Contattaci  Facebook Twitter
Suore di
San Giovanni Battista


Circonv. Cornelia, 65
00165 Roma
Tel. 06.66016445
Fax 06.6637763
battistine.segr@libero.it
seg.genbattistine@cssjb.org

<
Battistine nel mondo


Home Page > Battistine nel mondo > I LAICI BATTISTINI

I LAICI BATTISTINI

 

I LAICI E LE SUORE BATTISTINE. CARISMA PARTECIPATO



I. VIVERE LA FEDE CRISTIANA

 

1. La vocazione dei laici secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica

 

898 « Per loro vocazione è proprio dei laici cercare il regno di Dio trattando le cose temporali e ordinandole secondo Dio. [...]  ».435

 

899 L'iniziativa dei cristiani laici è particolarmente necessaria quando si tratta di scoprire, di ideare mezzi per permeare delle esigenze della dottrina e della vita cristiana le realtà sociali, politiche ed economiche. Questa iniziativa è un elemento normale della vita della Chiesa:

« I fedeli laici si trovano sulla linea più avanzata della vita della Chiesa; grazie a loro, la Chiesa è il principio vitale della società. Per questo essi soprattutto devono avere una coscienza sempre più chiara non soltanto di appartenere alla Chiesa, ma di essere la Chiesa, cioè la comunità dei fedeli sulla terra sotto la guida dell'unico capo, il Papa, e dei Vescovi in comunione con lui. Essi sono la Chiesa ».436

 

900 I laici, come tutti i fedeli, in virtù del Battesimo e della Confermazione, ricevono da Dio l'incarico dell'apostolato; pertanto hanno l'obbligo e godono del diritto, individualmente o riuniti in associazioni, di impegnarsi affinché il messaggio divino della salvezza sia conosciuto e accolto da tutti gli uomini e su tutta la terra; tale obbligo è ancora più pressante nei casi in cui solo per mezzo loro gli uomini possono ascoltare il Vangelo e conoscere Cristo. [...] 437

 

2. La partecipazione dei laici all'ufficio sacerdotale di Cristo

 

909 « Inoltre i laici, anche mettendo in comune la loro forza, risanino le istituzioni e le condizioni di vita del mondo, [...], favoriscano l'esercizio delle virtù. [...]».454

 

910 « I laici [...] possono anche sentirsi chiamati o essere chiamati a collaborare con i loro Pastori nel servizio della comunità ecclesiale, per la crescita e la vitalità della medesima, esercitando ministeri diversissimi, secondo la grazia e i carismi che il Signore vorrà loro dispensare ».455

 

913 « Così ogni laico, in ragione degli stessi doni ricevuti, è un testimone e insieme uno strumento vivo della missione della Chiesa stessa "secondo la misura del dono di Cristo" (Ef 4,7) ».464

 

II . LA PARTECIPAZIONE AL CARISMA BATTISTINO

  •  

Sono tanti i Laici che, nelle diverse parti del mondo battistino, si impegnano nello studio e nella conoscenza della vita e missione del nostro amato Fondatore, il Beato Alfonso Maria Fusco, interiorizzando aspetti della spiritualità Battistina e offrendosi per assumere accanto alle Suore, il dinamismo delle opere: Preghiere, Evangelizzazione e  Apostolato, secondo la loro disponibilità. 

 

Il risultato è la crescita di una Famiglia Religiosa allargata, dove il bene si moltiplica nelle varie direzioni, favorendo l’incontro con Gesù Nazareno e la conseguente trasformazione di vita che Egli ci propone.

Questa comunione di vita ci porta a testimoniare più concretamente la Fede Cristiana e, seguendo i passi del Nazareno, a partecipare attivamente nella costruzione di un mondo di giustizia e di pace.



Torna alla pagina precedente
Congregazione Suore di S. Giovanni Battista - P.I. 00993241009 - Ver. 1.0 - Copyright © 2018 Suore di San Giovanni Battista - Privacy policy - Powered by Soluzione-web